Home page > 2. Articoli > Mercantia: trampolieri e fachiri a Certaldo


Mercantia: trampolieri e fachiri a Certaldo

mercoledì 6 luglio 2011

Mail Share
  • Corriere Fiorentino, 6 luglio 2011

    Ci saranno anche tremila lanterne che voleranno nel cielo di Certaldo per Mercantia 2011. Dal 13 al 17 luglio ogni angolo del borgo sarà animato dalla kermesse: dal cielo, appunto, con la danza verticale del gruppo Vertige o i trampolieri della compagna Atmo, fino al sottosuolo, con gli spettacoli della rete Libero Circuito nei sotterranei del Museo d’Arte Sacra. «A Mercantia si crea un rapporto intimo fra spet-attori e teatro – afferma il direttore artistico, Alesandro Gigli – ogni metro delle vie di Certaldo sarà popolato da spettacoli di ogni genere».

    Che quest’anno arriveranno anche dall’Etiopia, con i Fekat circus e il loro Makeda e l’acrobatica fuga dell’arca o dall’India con i Milon Mela e La festa degli incontri, una parata di grande effetto scenografico. Ci sarà poi posto per la Cerimonia del tè giapponese, per il fachiro austriaco Yoshi Tomo o per il drago di fuoco di Les Contes d’Asphaldt. Fra gli innumerevoli eventi anche Katia Beni che con le sue Galline interpreterà Prima … e dopo!, da testi di Alessandro Benvenuti, I Gatti Mézzi e Guascone Teatro con Lisciami o l’esilarante teatro canzone dei Pennelli Di Vermeer con La sacra famiglia, già apprezzato a Volterra. A completare l’effetto scenico venerdì 15 risplenderà anche la luna piena e non mancherà un telescopio per poterla osservare.

    «Mercantia non è soltanto un importante festival internazionale del teatro di strada – afferma Gigli – ma ormai guarda a tutte le dimensioni dello spettacolo». Ecco allora in programma anche mostre d’arte, dedicate soprattutto ai giovani: al centro I Macelli sarà presentato Verba Volant, un ciclo di installazioni aeree sul tema della nascita. Spazio anche all’artigianato artistico con 55 maestri che mostreranno il loro lavoro nel borgo medievale.

  • SPIP | modello di layout | | Mappa del sito | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0