Home page > 7. Le vostre lettere > Se Preziosi fa Cyrano in romanesco


Se Preziosi fa Cyrano in romanesco

lunedì 20 febbraio 2012

Mail Share
  • Lettera di una spettatrice che se n’è andata a metà del Cyrano di Preziosi. Ecco perché.

    Buongiorno Gherardo,

    Scusa se ti importuno, così per mail. Anche tu avrai un sacco di cose da fare, soprattutto di lunedì mattina. ^_^ Sentivo però il bisogno di scriverti dopo la lettura del tuo pezzo di ieri sul Corriere Fiorentino, a proposito di Preziosi nei panni di Cyrano. Mi ha oltretutto colpito che tu lo abbia visto, come me, al teatro del Giglio, perché me ne sono fatta un’opinione molto diversa.

    Ho trovato Preziosi del tutto inadeguato al ruolo, come la commedia inscenata rispetto al testo originale. Ho trovato fuori luogo la cadenza romanesca che trapela nella recitazione di tutto lo spettacolo, ed agghiacciante lo scimmiottamento dei personaggi di Verdone durante la scena dell’uomo venuto dalla luna, interpretata da un Cyrano pas croyable du tout. Una scena che nel testo riassume i sogni dell’uomo da millenni, e che richiama alla memoria imprese epiche narrate dai classici della letteratura francese e spagnola, ridotta così, ad uno scimunito che vaneggia in dialetto. Buono il coordinamento ed i tempi, ed anche la messa in scena dei duelli, ma superficiale troppo l’interpretazione tutta.

    Perché Preziosi è bello, e non può sapere, non può capire un personaggio del genere. Ed infatti lo rende ridicule, ed il teatro zeppo di donne (sì, lo so, lo sono anche io, ma ammetto che ero andata per vedere Cyrano, non Preziosi) che fa? Ride. Ride anziché piangere, e struggersi, come capita di fare guardando al Cyrano di Depardieu.

    L’opera di Rostand è uno spettacolo raffinato per il quale il cast è stato del tutto inadeguato.

    E mentre scendevo le scale indignata a tre quarti di spettacolo, ho pensato che questa era soltanto un’operazione commerciale, e che ero stata io ad aver del tutto sbagliato a leggere il cartellone rimanendo in superficie, vedendo solo il titolo e la cornice. Mai più a teatro a vedere un bambolino.

    Grazie e scusa per lo sfogo mattutino.

    a. b.

    PARTECIPA AL DIBATTITO!!
    (info@gherardovitalirosati.it)

    LEGGI ANCHE GLI ARTICOLI COLLEGATI

    - LA RISPOSTA DI GHERARDO VITALI ROSATI
    Preziosi emoziona, anche senza filologia

    LA RECENSIONE
    - Il Cyrano de Bergerac di Alessandro Preziosi

    GUARDA IL SERVIZIO TELEVISIVO SUL CYRANO DI PREZIOSI!!

    - Intervista ad Alessandro Preziosi con Cyrano de Bergerac a Chi è di scena

  • SPIP | modello di layout | | Mappa del sito | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0